La chiesa: una scelta di cuore e di fede… a due passi dalla villa

Le chiese vicine a Villa Bencivenga: sobrietà, storia e cultura

Nei pressi di Villa Bencivenga si trovano diverse chiese e tra queste è possibile scegliere anche il luogo in cui si desidera celebrare il proprio matrimonio, prima di festeggiarlo nella splendida atmosfera della villa.

A soli 500 metri da Villa Bencivenga si trova il Monastero di Santa Scolastica, uno dei tredici monasteri che San Benedetto volle nella valle di Subiaco e il più antico (è anzi ritenuto il più antico monastero benedettino al mondo). Fu l’unico che riuscì a sopravvivere ai terremoti e alle invasioni dei Saraceni ed ebbe il suo massimo splendore tra il IX e il X secolo. Fino al tardo XII secolo fu l’unico monastero di Subiaco ed è costituito da edifici di epoche e stili differenti.

A poca distanza dal Monastero di Santa Scolastica si trova il Monastero di San Benedetto del Sacro Speco, alle pendici del Monte Taleo. Questo monastero è stato eretto sopra la grotta dove San Benedetto si isolò e risale al XII secolo. Nel corso del tempo è stato ingrandito e abbellito da splendide opere d’arte. Il complesso che si può ora vedere è costituito da due chiesette sovrapposte, dal convento e da diverse cappelle e piccole grotte collegate da scalinate e contraddistinte da affreschi e elementi architettonici di pregio.

A Subiaco si può ammirare anche la Cattedrale di Sant’Andrea, edificata dove un tempo sorgeva una chiesa dedicata a San Abondio. L’edificio a croce latina risale al XVIII secolo, consta di due piani sovrapposti e si caratterizza per la presenza di due celle campanarie con sotto due orologi. L’interno è a tre navate e lo stile è neoclassico. Vi si possono ammirare opere di S. Conca, C. Unterberger e Guido Reni, oltre a un crocifisso ligneo del XVI secolo. 

La Chiesa di San Lorenzo a Subiaco ha origini molto antiche e risale alla seconda metà del IV secolo: fu il patrizio romano Narzio a volere la costruzione di un luogo di culto, che venne dedicato a San Lorenzo il 10 agosto del 369. La chiesa di oggi è un rifacimento di quella che si ricorda come la più antica di Subiaco, che diede origine all’insediamento. All’interno della Chiesa di San Lorenzo si trovano delle belle pitture di Bartolomeo Postiglione.

La Chiesa di Santa Maria della Valle ha avuto una storia travagliata. Costruita nel IV secolo, fu distrutta da un terremoto nel 1298 e quindi ricostruita con il nome di Santa Maria ad Martjres. Nel 1773 il papa Pio VI ordinò la costruzione di una nuova chiesa, in quanto ritenne che la chiesa gotica fosse troppo poco accessibile. I lavori iniziarono nel 1798 e terminarono nel 1851, mentre nel 1870 la chiesa ebbe la facciata che ancora la caratterizza, a due piani, di cui uno in stile toscano e uno in stile ionico. Al suo interno c’è una splendida tela della Madonna Assunta.

Un’ultima chiesa della zona è il Convento di San Francesco. Fu l’abate di Santa Scolastica, Giovanni VI, che nel 1223 fece una visita al Sacro Speco e in quest’occasione donò a San Francesco d’Assisi un oratorio di campagna sulla riva sinistra dell’Aniene, chiamato San Pietro nel deserto. Da quest’oratorio nacque poi il convento, il più antico della zona di Subiaco, costruito nel 1327 con elementi romanici e gotici.

Tra questi splendidi edifici, ricchi di storia e di suggestione, si può scegliere dove celebrare il proprio matrimonio, oppure si possono trovare delle mete da scoprire durante il proprio soggiorno presso Villa Bencivenga.